Navigazione anonima: come e perché?

Ci sono numerose ragioni per cui navighiamo in Internet, dall'utilizzo dei social network all'acquisto e alla vendita di beni, dalla ricerca di informazioni all'invio di e-mail. Quello di cui spesso non ci rendiamo conto è che tutte queste attività potrebbero attirare su di noi l'attenzione degli hacker. La soluzione? La navigazione anonima.

Navigazione anonima: come funziona e perché dovresti usarla!

Perché dovresti navigare in modo anonimo?

In questo articolo, ti spieghiamo come impedire che la tua cronologia di navigazione venga tracciata da aziende, inserzionisti o hacker.

Quando usiamo il nostro laptop o smartphone per navigare, lasciamo in Internet delle tracce precise che conducono ai nostri dati privati. Anche se ci fidiamo delle aziende e degli utenti con cui li condividiamo, questi dati possono ugualmente essere utilizzati in modo improprio per scopi illeciti, come hacking o frodi di identità. Non solo, anche la pubblicità indesiderata è una vera seccatura. Tutti sanno quanto sia facile in Internet rimanere intrappolati in una giungla di dati disseminati ovunque.

Proteggi la tua privacy

La navigazione anonima è uno dei modi migliori per salvaguardare la tua privacy online. È fondamentale non solo per gli utenti consapevoli delle proprie attività online che non vogliono rivelare la loro posizione attraverso l'indirizzo IP. È fondamentale anche, anzi soprattutto, per gli utenti meno esperti, perché impedisce alle ricerche e alla cronologia di navigazione di essere tracciate da terze parti, quali inserzionisti o hacker. Insomma, è uno strumento indispensabile per chiunque abbia a cuore la salvaguardia della propria identità e la propria sicurezza online.

Tracciamento degli utenti

La navigazione anonima, inoltre, ti protegge anche da quelle agenzie Internet ficcanaso il cui business consiste nella vendita dei tuoi dati personali ad altre società. Aziende come Facebook e Google utilizzano i tuoi dati personali per comprendere meglio le tue preferenze e successivamente indirizzare i tuoi acquisti con annunci pubblicitari mirati.

Il tracciamento degli utenti è percepito come un modo perfettamente legittimo per scoprire di più sui potenziali clienti, ma per il potenziale cliente in questione essere "pedinato" per tutto il tempo in tutto il world wide web è in realtà un fastidio, nella migliore delle ipotesi.

Abbiamo tutti vissuto quell'emblematico momento in cui, scorrendo una pagina qualunque, appare continuamente lo stesso identico articolo già visto più e più volte. È solo una delle dimostrazioni di come per queste aziende la sorveglianza e il monitoraggio delle tue abitudini online sia un vero e proprio affare.

Fortunatamente, l'Unione Europea ha riconosciuto il problema e ha dato vita al GDPR, in modo da consentire alle persone di gestire i cookie più consapevolmente. Questo, però, non significa che i giorni peggiori siano alle spalle e che i monitoraggi siano finiti, al contrario. Oggi le aziende ti presentano un pop-up che ti chiede semplicemente se vuoi accettare o meno i cookie, cosa che la stragrande maggioranza delle persone fa. Dopotutto, sei lì per visitare il sito, giusto?

Che cos'è la navigazione anonima?

Per gli utenti che vogliono visitare un sito ma non vogliono essere rintracciati, esiste la navigazione anonima. I browser anonimi ti consentono di consultare i siti web impedendo la rivelazione delle informazioni personali, come l'indirizzo IP.

Naturalmente, esistono moltissimi software specializzati. Strumenti che vengono utilizzati, per esempio, da governi, giornalisti e utenti avanzati consapevoli dell'importanza della propria privacy online. Questi browser, come il browser Tor, sono stati progettati in modo che gli utenti possano inviare i dati sensibili in modo sicuro e senza rischio di intercettazioni.

Ma prima di addentrarci più a fondo nel regno dei browser anonimi, scopriamo quali sono gli altri modi per mascherare la propria presenza online.

  • Navigazione privata/anonima: questa funzione di tutela della privacy è disponibile in alcuni browser web. Quando attivi questa funzione, il browser crea una sessione temporanea indipendente dalla sessione principale. In essa la cronologia di navigazione non viene salvata e tutti i dati locali, come i cookie, vengono cancellati quando la sessione di navigazione viene chiusa. Nessun dato di navigazione né di cronologia viene mantenuto sul dispositivo. Questo è molto utile, per esempio, quando devi digitare nel browser i tuoi estremi bancari. Tuttavia, i siti web visitati possono comunque tracciarti, quindi questa modalità non può nulla per proteggere le tue informazioni durante la navigazione in Internet.
  • Proxy: un server proxy funge da intermediario tra il tuo dispositivo e il sito web che desideri visitare. Ogni volta che fai una richiesta a un sito, il server proxy maschera la vera origine di quella richiesta, poiché l'indirizzo IP e le informazioni che risultano ai suoi occhi sono quelli del sito proxy. In questo modo, la tua cronologia online non può essere ricondotta a te.
  • Safari su iPhone: Hai un iPhone con un abbonamento iCloud+? Allora attiva il tuo relay privato iCloud. Non è la stessa cosa di un VPN, ma ci somiglia molto. I relay privati aiutano a proteggere la tua privacy quando navighi sul Web con Safari. Con il relay privato abilitato, le tue richieste internet vengono nascoste al tuo fornitore di rete e ai siti che visiti.
  • VPN (Virtual Private Network): questo strumento mantiene invisibile la tua navigazione e garantisce un'esperienza completamente anonima. Quando utilizzi una VPN, sei connesso a Internet tramite un server VPN. Questo server invia tutti i tuoi dati attraverso un canale crittografato, che rende il tuo indirizzo IP e la tua posizione del tutto invisibili agli altri.

Vuoi saperne di più sulla navigazione tramite VPN? Leggi il nostro articolo sulla privacy online e scopri una VPN di primo livello qui.

I migliori browser anonimi

Quali sono i migliori browser anonimi? Ecco alcune indicazioni sui migliori browser in circolazione. Questi browser manterranno i tuoi dati al sicuro fuori dalla portata di parte di terzi. Inoltre, impediranno che i tuoi dati personali vengano raccolti da aziende che puntano a venderli a scopo di lucro.

1. Tor

Il browser Tor è un software open source progettato dalla Marina degli Stati Uniti. Consente di inviare informazioni sensibili senza che vengano sottratte da terze parti. Tor utilizza una rete anonima di computer per connettersi a Internet. La connessione viene quindi inoltrata da un computer all'altro, con un sistema in cui ogni computer conosce solo quello successivo. Ciò garantisce una connessione altamente privata. A causa però della sua complicata tecnica a strati, è anche più lento di altri browser. Se hai bisogno di un forte livello di anonimato, Tor è la scelta migliore.

2. Brave

Anche questo browser garantisce un approccio incentrato sulla privacy ma è più facile da usare rispetto a Tor. Brave blocca i tracker e gli annunci indesiderati e aggiorna la sicurezza del sito in ogni momento, lasciandoti sempre il controllo dei tuoi dati personali. Se vuoi il meglio di entrambi i mondi, prendi in considerazione la navigazione privata di Brave con Tor: la combinazione dell'eccezionale privacy di Tor e della facilità d'uso di Brave.

3. Firefox

Sebbene Firefox non sia completamente al sicuro dagli occhi indiscreti (ha accordi con Google, per esempio) gode di una buona reputazione nell'essere in grado di fornire una buona privacy nella modalità predefinita. Come utente, puoi anche personalizzare Firefox con estensioni di sicurezza e trasformarlo in una modalità di navigazione privata per bloccare i tracker di terze parti.

4. DuckDuckGo

Questo è prima di tutto un motore di ricerca, ma propone anche un browser anonimo su Android e iOS. È il chiaro vincitore nella nostra analisi dei motori di ricerca privati. DuckDuckGo blocca i tracker e assegna ai siti web un punteggio in base alla privacy, una funzione utile per scoprire rapidamente cosa fanno effettivamente i siti con i tuoi dati. Questo motore di ricerca (e browser part-time) ha un'eccellente reputazione relativamente al trattamento affidabile dei dati personali e al fatto di non cedere a scopo di lucro le tue informazioni ad altre parti.

A ogni modo, sebbene ci siano molti browser utili in giro, uno dei modi più sicuri per controllare la tua privacy online è una VPN sicura e affidabile. Consulta il nostro articolo sulle VPN per saperne di più sui vari modi per rimanere anonimi online e sulla migliore VPN disponibile in questo momento!

Invia un sms
Ulteriori informazioni sulla messaggistica